Palazzo Spadea

Il complesso databile alla fine del ‘700, si affaccia sulla piazza Rossi Milano. Il portale del palazzo, in granito chiaro, con in alto lo stemma di famiglia, posto sulla voluta semplice della chiave dell’arco, immette in un atrio spazioso, dominato anch’esso da uno stemma in pietra. Due rampe di scala in granito immettono nelle due ali dell’edificio, con le stanze che si susseguono una all’altra.Ampio e slanciato, con le sue modanature, il portale crea effetti di chiaroscuro che interrompono e movimentano la linearità della facciata. I grossi conci a doppia punta di diamante, alternati da bugne rustiche quadrangolari, fanno da cornice alla cordonatura interna. Sui conci delle basi sono ottenute a rilievo delle figure geometriche con rosoncini. Le tipiche volute montauresi fanno bella mostra di sé ai lati di base, all’altezza dello zoccolo. Al centro dell’arco si eleva a rialzo la chiave sormontata dallo stemma degli Spadea. La lunetta del portale è occupata da una rosta in tondino a raggiera.