Le vasche di Cassiodoro

Alla base del promontorio di Copanello, non lontane dalla chiesetta di San Martino, sono ben visibili alcuni anfratti ricavati nella roccia granitica, di forma oblunga e chiusi su tre lati. Secondo l’interpretazione corrente farebbero parte dei vivaria di Cassiodoro, destinati dunque all’allevamento dei pesci. La loro forma chiaramente artificiale e la presenza di un solo stretto pertugio aperto verso il mare richiama la celeberrima descrizione fatta da Cassiodoro.